pubblico

Pellet, aumenta la dipendenza Ue dal Nord America

In soli sei anni il consumo di pellet di legno nel Vecchio Continente è aumentato più di tre volte ( da 4,6 milioni di tonnellate nel 2006 a 14,3 milioni di tonnellate nel 2012 ) . Nello stesso periodo la produzione è triplicata ( da 3,5 milioni a 10 milioni di tonnellate) , mentre le importazioni sono addirittura cresciute di cinque volte ( da appena 800.000 tonnellate nel 2006 a 4,4 milioni di tonnellate nel 2012) .

Energia, legittimo per lo Stato superare inerzia della Regione

In caso di atti dello Stato in materia di energia per i quali ci vuole l'intesa o l'assenso della Regione interessata, è legittimo per l'Amministrazione statale superare l'inerzia dell'Ente territoriale adottando il provvedimento.

 

Il GSE ricostruisce il puzzle delle autorizzazioni regionali per le FER

Per quanto riguarda la costruzione di nuovi impianti a fonti rinnovabili lo Stato ha il compito di disciplinare i principi fondamentali ma, sulla base del Titolo V della Costituzione, anche le Regioni concorrono nell’elaborazione della normativa di riferimento. Nell’ultimo decennio un vasto complesso di funzioni amministrative è stato conferito alle Regioni, le quali in molti casi le hanno delegate alle Province. Le Regioni e le Province legiferano quindi in autonomia sull’energia ma sempre nel rispetto degli indirizzi statali.

Consiglio di Stato, impianti fotovoltaici anche in area agricola

La realizzazione di un impianto fotovoltaico è ammessa in area agricola anche qualora la normativa urbanistica regionale non ne preveda la realizzazione, in forza dell'attuazione del principio Ue di sviluppo delle rinnovabili (direttiva 2001/77/Ue).

fonte: reteambiente

Un’etichetta energetica spingerà il solare termico

Come già successo nell’illuminazione, anche nel riscaldamento domestico la maggiore efficienza degli apparecchi in commercio sarà una questione d’etichetta. Lo scorso 6 settembre la Commissione Europea ha infatti pubblicato i regolamenti che stabiliscono le norme per l’etichettatura energetica e l’eco-design dei prodotti per il riscaldamento degli ambienti e degli scaldacqua fino a 400 kW di potenza nominale alimentati con l’energia solare.

L'ecobonus: una raccolta di notizie sempre aggiornata ...

Il disegno di legge di conversione del decreto legge 4 giugno 2013 n. 63 (il cosiddetto ecobonus) è stato approvato in via definitiva. Esso contiene la proroga fino a dicembre degli interventi di ristrutturazione e una serie di provvedimenti che estendono le misure di riqualificazione energetica di immobili ed edifici.

L'osservatorio per l'energia ha predisposto una raccolta di notizie sull'argomento.

Colloqui di Dobbiaco 2013: Intraprendere la grande trasformazione

L’immagine dell’imprenditore nell’era del capitalismo globale non è buona. “Gli sfruttatori di Amazon”, agenzie interinali che frodano sistematicamente, imprenditori rapaci e criminali, 29 dirigenti dell’Ilva alla sbarra, corruzione e inquinamento ambientale.

Meno gas serra dall’agricoltura ...

L’Emilia Romagna si candida a modello di best practices per riduzione delle emissioni climalteranti di origine agricola. A concretizzare l’impegno sarà Climate ChangER, progetto che riunisce sotto un unico obiettivo alcuni dei principali marchi dell’agroalimentare italiano e della grande distribuzione.

Certificazione energetica: alcune novità in Alto Adige ...

Le novità:

  • viene istituita una classe energetica ad hoc per i risanamenti energetici di vecchi edifici, la CasaClima R;
  • nuovi edifici: l'obbligo CasaClima A slitta di 2 anni (quindi al 2017)
  • centri storici, detrazione fiscale anticipata in un'unica soluzione: per quanto concerne il risanamento degli edifici presenti all'interno dei centri storici, la Provincia autonoma di Bolzano “anticiperà in un'unica soluzione il bonus fiscale offerto dallo Stato su un periodo di dieci anni.

fonte: casa&clima

Rifiuti alimentari, un danno per clima, terra e biodiversità

Gli sprechi alimentari determinano annualmente uno sperpero di acqua pari al flusso annuo di un fiume come il Volga e la produzione di 3,3 miliardi di tonnellate di gas serra. Ogni anno finiscono nella pattumiera ben 1,3 miliardi di tonnellate di cibo, un terzo di tutto il cibo che viene prodotto nel mondo vada perduto, quando vi sono 870 milioni di persone che soffrono la fame.

Il documento FAO presenta tre livelli d’intervento:

Manifestazione ClimAmica: come calcolare la CO2 di un grande evento

Manifestazione ClimAmica – un progetto sviluppato dal Servizio valutazione ambientale della Provincia autonoma di Trento - è uno strumento pratico, immediato e scientificamente testato per poter calcolare la CO2 emessa durante le varie fasi dell’organizzazione e realizzazione di grandi eventi e aiuta ad individuare eventuali buone pratiche e le migliori tecnologie per abbattere tali emissioni.

Il futuro prossimo dell'incentivazione alla generazione rinnovabile

Il numero di agosto della newsletter del GME riporta un 'approfondimento' dal titolo Il futuro prossimo dell'incentivazione alla generazione rinnovabile basato su analisi di REF-E e ripreso anche in rete (ad esempio dal blog di assoelettrica).

Il lavoro prende in considerazione, fra altro, la grid parity per eolico e biomasse, giungendo alla conclusione che la grid parity è ancora lontana e che: 

Piano Clima: Energia-Alto Adige-2050

Energia-Alto Adige-2050 indica la strada che l’Alto Adige intende seguire per diventare un KlimaLand riconosciuto a livello internazionale e adottare un approccio sostenibile alla questione energetica. Il documento strategico si concentra su un orizzonte temporale più ampio rispetto ad altri strumenti di pianificazione adottati dalla Provincia. Gli obiettivi e le misure contenuti in questo documento delineano, infatti, il percorso da seguire nei prossimi quattro decenni.

Convertito in legge il decreto Ecobonus

Con l'approvazione del Senato (con 249 sì e due no), viene convertito in legge il decreto DL 63/2013, che proroga le detrazioni per la riqualificazione energetica e la ristrutturazione degli edifici, introduce il bonus mobili ed elettrodomestici e recepisce la Direttiva ‘Edifici a energia quasi zero’. L'articolo di edilportale riporta gli aspetti fondamentali del decreto che riguardano:

Energia, la bolletta di gruppo per spuntare il prezzo migliore

Sono già pù di 90mila gli italiani che hanno aderito al primo gruppo di acquisto creato in Italia da Altroconsumo, per ottenere il prezzo più basso di elettricità e gas. A settembre le varie società fornitrici si aggiudicheranno attraverso un'asta questo consistente "pacchetto" di clienti.

fonte: Repubblica.it

Nuovi barometri EurObserv'ER sulle rinnovabili

Il sito EurObserv'ER contiene alcuni nuovi barometri:

nonchè il bilancio complessivo delle rinnovabili relativo al 2012.

Tutti i barometri sono stati inseriti nella biblioteca interna dell'Osservatorio ed indicizzati.

I dossier del CTI sulla rivista Energia e Dintorni

Energia e Dintorni, la rivista del CTI - Comitato Termotecnico Italiano,  contiene in ogni numero un dossier interessante. Accedendo all'archivio, pubblicamente disponibile, troviamo che nel 2013 sono stati pubblicati i seguenti dossier:

Biomassa, quattro mosse per capire se è conveniente

  1. Valutazione delle domanda di calore,
  2. della disponibilità della biomassa a livello locale,
  3. analisi tecnica ed economica,
  4. gestione della filiera e schema di contratto calore

Sono queste le quattro fasi che hanno portato alla redazione di tre studi di fattibilità per la realizzazione di altrettanti impianti a biomassa nei comuni di Piazzatorre, S.Ombrono Terme e Alzano Lombardo (tutti in provincia di Bergamo).

Detrazioni 65%: ecobonus anche per schermature e micro-cogenerazione

E’ quanto proposto dagli emendamenti approvati dalle Commissioni Finanze e Attività produttive della Camera in merito alla conversione in legge del DL n.63 del 4 giugno 2013, per il recepimento della Direttiva 2010/31/UE sulle prestazioni energetiche in edilizia e sulla proroga delle detrazioni del 50% per le ristrutturazioni e delle detrazioni del 65% per le riqualificazioni energetiche, già approvato dal Senato.

fonte: rinnovabili.it

DL 63/2013 sulla prestazione energetica in edilizia: le proposte di modifica delle Regioni

Le modifiche proposte dalle Regioni al DL 63/13 prevedono di escludere dall’applicazione del decreto gli impianti industriali sprovvisti di impianti di climatizzazione (art. 3 comma 1, 3. lett. b) per semplificare l’applicazione della norma sul territorio; sopprimere il comma 11 dell’art. 6 relativo all’attestato di qualificazione energetica, sempre per semplificare l’applicazione della norma; accogliere la proposta emendativa di cui all’art.

Nuovi flussi di notizie nell'aggregatore dell'Osservatorio

Sono disponibili due nuovi flussi informativi all'interno dell'aggregatore di notizie dell'Osservatorio:

regioni.it:

Ultime notizie pubblicate relative a "energia" nella sezione ambientEnergia dal sito della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.

canaleenergia:

Efficienza energetica: evoluzione del quadro normativo

La direttiva 31/2010/ce, recepita in Italia con Dl 4 giugno 2013, n.

Tempo scaduto: chiuso ufficialmente il quinto Conto energia

Sono 531.242 gli impianti che, allo scorso 6 giugno, hanno presentato la richiesta di incentivazione, per una potenza complessiva di 18.217 MW

Energia ed informazione: alcuni filmati dalla PAT

La Provincia autonoma di Trento, da molti anni attiva nella promozione delle energie rinnovabili e dell'efficienza energetica tramite incentivi ed attività informative, ha recentemente pubblicato alcuni brevi filmati sul tema, alcuni finanziati come attività del progetto BIO-EN-AREA:

Da ACE ad APE: alcuni chiarimenti

Il Mise tiene a ricordare che per non creare un vuoto normativo le norme transitorie mantengono la vigenza e solo dall'entrata in vigore dei decreti di aggiornamento della metodologia di cui all'articolo 4, verrà abrogato il DPR 59/2009 (;articolo 13 dl 63/2013).

Incentivi: dai mobili alle finestre come ottenere le agevolazioni fiscali

Proroga di sei mesi per le ristrutturazioni edilizie. Il bonus è stato confermato nella misura del 50% fino a una spesa di 96 mila euro. Il limite è annuale per singola abitazione. La detrazione si spalma su dieci anni in altrettante rate dal valore costante. Non servono molti documenti per ottenere il beneficio: è sufficiente presentare una fattura e pagare attraverso un bonifico tracciabile ...

fonte: corriere.it

Il Governo recepisce la direttiva 2010/31/UE sugli edifici ad energia quasi zero

Il decreto di recepimento prevede l'attuazione entro il 31 dicembre 2014 di un Piano nazionale che comprenda l’indicazione del modo in cui si applica tale definizione, gli obiettivi intermedi di miglioramento della prestazione energetica degli edifici di nuova costruzione entro il 2015, informazioni sulle politiche e sulle misure finanziarie o di altro tipo adottate per promuovere il miglioramento della prestazione energetica degli edifici.

Il Regno Unito aggiorna i valori del Renewable Heat Premium Payment

Il meccanismo governativo di pagamento riservato ai cittadini britannici che hanno scelto di convertirsi a sistemi di riscaldamento più ecologici ha raddoppiato il valore dei voucher. Lo ha annunciato il governo dichiarando che i buoni messi a disposizione dal Renewable Heat Premium Payment (RHPP) sono arrivati a 2.300 sterline per le pompe di calore geotermiche, 2.000 per le caldaie a biomassa, 1.300 per pompe di calore ad aria e 600 per impianti solari.

Condividi contenuti