Elenco dei documenti aventi valenza di provvedimento o presa d'atto della costituzione o modifica o cessazione di un titolo di derivazione d’acqua pubblica

Vengono qui pubblicate solamente le note di 'presa d'atto' e non le determinazioni del dirigente o le deliberazioni della giunta .
Per chiarimenti sui codici utilizzati e i procedimenti corrispondenti fare riferimento all'elenco dei procedimenti / 1.1 / AMBIENTE E TERRITORIO / Acque pubbliche

100311

Presa d’atto del rinnovo e della successiva variante alla concessione di derivazione d’acqua da un pozzo perforato sulla p.ed. 1739 in C.C. Arco con un volume annuo di mc 29.000 ed una portata massima di l/s 40,00 per l’intero anno solare, ad uso industriale per raffreddamento e processo, igienico-sanitario e antincendio in modo indistinto, con obbligo di restituzione delle colature, a quota di circa m 86 s.l.m..

Domanda di rinnovo presentata in data 25 luglio 2011.

Comunicazione di variante presentata in data 6 novembre 2018.

93115

Presa d’atto della dichiarazione preventiva pervenuta in data 24 gennaio 2019 per poter derivare dalla sorgente ubicata in corrispondenza della p.f. 2980 in C.C. di San Lorenzo, la portata d'acqua di 0,05 l/s medi e di 0,30 l/s massimi ad uso igienico-sanitario durante il periodo dal 01 gennaio al 31 dicembre di ogni anno a servizio dei frequentatori della falesia di arrampicata.

60219

Presa d'atto della dichiarazione di rinuncia parziale, alla stregua di una comunicazione di variante, al titolo a derivare acqua pubblica dal rio Piccole, in corrispondenza della p.f. 1693 in C.C. Tiarno di Sopra, in Comune di Ledro ad uso irriguo.

Comunicazione di variante presentata in data 21 settembre 2018.

Titolare: Ribaga Remigio.

Obbligo misuratore:no.

PRATICA: C/6926 (Da citare nella corrispondenza)

[VRCOM – Comunicazione di variante]

28757

Presa atto delle “Comunicazioni preventive” datate 14 dicembre 2018 acquisite rispettivamente al protocollo del Servizio Gestione Risorse Idriche ed Energetiche n. 785871 di data 27 dicembre 2018, per derivare tutto l’anno da falda sotterranea, tramite un pozzo da realizzarsi, a seconda degli esiti della ricerca, uno sulla p.f. 436/2 in C.C. di Nago-Torbole, la portata d’acqua massima di l/s 5,00 e media di l/s 3,00 per uso industriale.

 

34126

Comunicazione per derivare dalla falda sotterranea, tramite un pozzo da realizzarsi, a seconda degli esiti della ricerca, sulla p.ed. 372 in C.C. di Lodrone, la quantità d'acqua massima di l/s 0,50 per l’innaffiamento giardini ed orti (200 mq) di pertinenza della p.ed. 372 in C.C. di Lodrone.

Definizione del titolo a derivare acqua pubblica e nulla osta al prelievo.

 

- Presa atto comunicazione di cambio titolarità dell’intera utenza relativa al titolo a derivare acqua pubblica identificato dalla pratica C/13614.

34437

 

Oggetto: titolo di derivazione d’acqua pubblica da 2 pozzi posti sulla ex p.f. 951/7 a quota 182 m s.l.m. ad uso irriguo ed antibrina.

Titolare: ACQUAVIVA SOC.AGRIC.SRL

Nuovo titolare: MORELLI ISABELLA

PRATICA C/10042

Regolamento in materia di acque pubbliche (D.P.P. 22-129/Leg di data 23 giugno 2008)

43280

Dichiarazione preventiva presentata in data 19 dicembre 2018 a variante sostanziale della concessione esistente per derivare acqua da sorgente non demaniale in corrispondenza delle pp.ff. 5896 e 5897 in C.C. di Valfloriana ad uso irriguo e zootecnico con aumento della portata massima a 0,5 l/s ed aggiunta degli ulteriori usi indistinti antincendio e paesaggistico/ornamentale.

Presa d’atto con prescrizioni della variante e termine del procedimento.