Sulla realizzabilità degli scenari a basse emissioni

Recentemente è stato pubblicato un interessante articolo di rassegna che confronta numerosi scenari di decarbonizzazione investigando in particolare la loro fattibilità:

A critical review of global decarbonization cenarios: what do they tell us about feasibility?

Riportiamo qui la traduzione del sommario dell'articolo, corredandolo con un paio di grafici tratti dallo stesso, rimandando il lettore interessato all'articolo originale o alla presentazione fattane da QualEnergia.

Decine di scenari sono pubblicati ogni anno delineando possibili percorsi verso un sistema energetico globale a basso tenore di carbonio. Per fornire una conoscenza della relativa fattibilità di questi scenari di decarbonizzazione globale, si esaminano 17 scenari costruiti con una gamma diversificata di tecniche e vengono presentati dei parametri empirici che possono  essere utilizzati  per confrontare e valutare il ritmo di trasformazione del sistema energetico associato a ciascun scenario.
In particolare, si quantificano  il tasso implicito di variazione dell'intensità energetica (e di carbonio), e i tassi di diffusione delle tecnologie a basso tenore di carbonio per ogni scenario confrontandoli con l'esperienza storica e proiezioni di settore, dove disponibili. Inoltre, esaminiamo come ogni studio affronta i fattori chiave tecnici, economici e sociali che possono limitare la velocità della trasformazione verso l'utilizzo di energia a basso tenore di carbonio.


Troviamo che tutti gli scenari ipotizzano miglioramenti dell'intensità energetica storicamente senza precedenti , mentre i tassi di introduzione di capacità a basso tenore di carbonio sono sostanzialmente coerenti con l'esperienza storica.

130

131


Tre scenari che limitano il portafoglio a disposizione di opzioni a basso tenore di carbonio, escludendo a priori alcune tecnologie (cattura e stoccaggio del carbonio e nucleare) sono anomali, e richiedono una diffusione molto più veloce delle tecnologie a basso tenore di carbonio e miglioramenti molto più consistenti dell'intensità energetica.
Infine, tutti gli studi considerati presentano dettagli relativamente limitati  sulle strategie per decarbonizzare i settori industriali e dei trasporti, e la maggior parte di loro tratta superficialmente i vincoli relativi  alle trasformazioni del sistema energetico.
Per essere guide affidabili per i decisori politici, scenari come questi devono essere integrati da analisi più dettagliate che affrontino realisticamente i vincoli chiave della trasformazione del sistema energetico.

fonte: QualEnergia, WIREs Clim Change 2015, 6:93–112