blog di apeoe

L'aggregatore di notizie di APRIE

Una introduzione alle funzionalità dell'aggregatore di notizie relative ad energia ed ambiente messo a punto dall'osservatorio dell'Agenzia provinciale per l'energia di Trento:

visitatelo!!.

Evento il 9 giugno: Cippato di legno locale per il riscaldamento sostenibile degli alberghi in montagna

Benefici socio-economici e ambientali grazie agli incentivi del Conto Termico 2.0

L'approfondimento, organizzato da AIEL e con il patrocinio della Provincia autonoma di Trento,  avrà luogo

Venerdì 9 giugno ore 16.30
Carlo Magno Hotel Spa & Resort
Madonna di Campiglio - Trento
www.hotelcarlomagno.com

ISPRA: Annuario dei dati ambientali 2016

 L'edizione 2016 si presenta ampiamente rinnovata, riferendosi con maggiore rilevanza a un contesto europeo e nazionale in evoluzione per quanto concerne i nuovi indirizzi delle politiche ambientali e delle metodologie di reporting. A partire dalla medesima base dati a disposizione di ISPRA, sono stati realizzati prodotti informativi assai diversi fra cui richiamiamo

Riportiamo dall'introduzione del rapporto:

Aziende: Risparmiare sull’energia si può

In un rapporto Univa, LIUC e SpiPower spiegano dati alla mano come l'industria prealpina possa risparmiare 11,2 mln di euro in energia. Uno studio che, per la prima volta, mette nero su bianco quanto le imprese della fascia prealpina di Varese, Como e Lecco possono risparmiare attraverso un uso più razionale dell’energia. Ossia attraverso quell’efficienza energetica definita nel rapporto come “la capacità di un’azienda di usare meno energia a parità di produzione finale”.

LINEE GUIDA per i rilasci DMV - aggiornamenti

In conformità alle previsioni del Piano di Tutela delle Acque, approvato con dGP n.233 del 16 febbraio 2015 e di quanto previsto dalla specifica disciplina, approvata con dGP n. 2378 del 18 dicembre 2015, si presenta un'aggioramento delle LINEE GUIDA per l'attuazione del rilascio del deflusso minimo vitale (DMV) dei corsi d'acqua, a valle delle derivazioni idriche esistenti; viene inoltre messo a disposizione il modello per la stesura della Relazione asseverata prevista dalla suddette disposizioni.

Qualificazioni installatori impianti FER (Fonti Energetiche Rinnovabili)

Con deliberazione della Giunta provinciale n. 1903 di data 2 novembre 2016 sono state apportate modifiche ed integrazioni alla deliberazione n. 2494 di data 30 dicembre 2015 in merito al corso di formazione professionale ed al rilascio dell'attestato di qualificazione professionale di "Tecnico installatore e manutentore straordinario di impianti energetici alimentati da fonti rinnovabili".

"Spazio Alpino": 1,1 milioni alla Provincia per 7 progetti

Tra i 23 progetti europei approvati lo scorso 20 ottobre a Berna dal comitato di sorveglianza del Programma Spazio Alpino e che troveranno dunque finanziamento, ben 10 fanno riferimento al Trentino: a sette di essi la Provincia partecipa con i suoi Dipartimenti/Servizi in qualità di partner o di osservatore, talvolta assieme a suoi enti strumentali o società di sistema.

Corso ENERGIA E SPAZIO COSTRUITO: disponibile online il materiale didattico

La sfida dell’efficienza energetica degli insediamenti e del contenimento dei gas climalteranti ha visto l’introduzione di diversi strumenti finalizzati al controllo dell’efficienza energetica degli edifici, all’abbattimento delle emissioni, a incentivare la produzione di energia da fonti rinnovabili.

Bruxelles fissa gli obiettivi climatici da qui al 2030

La Commissione europea ha presentato ieri proposte di nuovi obiettivi climatici da qui al 2030 che hanno provocato reazioni contrastanti tra i paesi membri. I nuovi target, che saranno vincolanti quando entreranno in vigore, dovranno essere approvati a maggioranza dal Consiglio e dal Parlamento. La trafila si prevede lunga e complessa. Quanto all’Italia, l’esecutivo comunitario propone un taglio delle emissioni nocive del 33% da qui al 2030.

Illuminazione pubblica: per inquinare meno

La Provincia Autonoma di Trento, tradizionalmente attenta all'efficienza energetica e attiva nel supporto anche economico delle iniziative necessarie al suo raggiungmento, ha considerato  da tempo le problematiche associate all'inquinamento luminoso.

IEA e il nuovo World Energy Outlook 2015

Il futuro secondo la IEA? Cresce moltissimo il ruolo delle fonti pulite e dell'efficienza energetica, ma non quanto servirebbe. Nello scenario centrale del WEO 2015, al 2040 la domanda mondiale di energia cresce del 37%, anche se l'incremento rallenta per la minore intensità energetica (rapporto tra consumi energetici e Pil), passando da una crescita media annua superiore al 2% negli ultimi due decenni all’1% dopo il 2025.

Rapporto ENEA su biomasse ed ambiente

Nel rapporto "Gli impatti energetici e ambientali dei combustibili nel settore residenziale", l'Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile ipotizzando vari scenari energetici al 2030 — quello a legislazione vigente, quello a "biomassa costante" (consumo non superiore alle stime Istat 2014) e quello "decarbonizzazione" — ha sottolineato che in tutti i casi i miglioramenti tecnologici riducono le emissioni di inquinanti come il particolato ma le riduzioni sono minori quando aumenta l'uso di biomassa legnosa nel settore residenziale.

Europarlamento e Unione energia

Un mercato energetico integrato che garantisca la sicurezza delle forniture puntando sulle risorse proprie, incluso lo shale gas ma nel rispetto delle regole previste dalla Commissione, sulle rinnovabili e acquisti collettivi volontari. Sono alcune delle richieste per l'Unione dell'energia presentate dall'Europarlamento, dove la commissione industria ha adottato una risoluzione cercando di far passare anche il messaggio che la legislazione in materia deve essere decisa in misura uguale da stati membri ed eurodeputati.

fonte: ansa.it

Le presentazioni di APRIE ad Ecomondo 2015

L'Agenzia provinciale per le risorse idriche e l’energia (APRIE)  ha recentemente partecipato ad Ecomondo 2015 con due interventi (in)formativi:

Un atlante mondiale per l'eolico con risoluzione a 1 km

L'International Renewable Energy Agency in collaborazione con la Technical University of Denmark hanno messo online un nuovo atlante mondiale delle risore eoliche. Ha una risoluzione senza precedenti, di 1 chilometro contro i circa 10 km degli atlanti esistenti e fornisce la velocità media del vento a tre diverse quote, consentendo così di valutare gli effetti di variabili dovute alla morfologia locale quali la presenza di rilievi.

163

fonte: QualEnergia

LOCALES, il progetto di ricerca per la parametrizzazione della spesa energetica dei Comuni

Kyoto Club, con il contributo di Fondazione Cariplo, lancia LOCALES, il progetto di ricerca per la parametrizzazione della spesa energetica dei Comuni dai codici SIOPE, con la stima anche del risparmio ottenibile. Un servizio utile per le Pubbliche Amministrazioni che vogliano conoscere la propria spesa energetica. Grazie al nuovo servizio LOCALES (Local Energy Saving) di Kyoto Club, che si basa sull’elaborazione dei dati del Sistema SIOPE della Ragioneria dello Stato.

ISPRA: Rapporto Rifiuti Urbani - Edizione 2015

Il 29 ottobre 2015 è stato presentato il Rapporto rifiuti urbani 2015 redatto dall'Ispra (istituto superiore per la protezione e ricerca ambientale), cresce la produzione di rifiuti urbani (+0,3%) specie al Nord. Secondo il rapporto — frutto dell'attività di raccolta, analisi ed elaborazione di dati da parte del Servizio rifiuti dell'Ispra ai sensi dell'articolo 189 del Dlgs 152/2006 — nel 2014 la produzione di rifiuti rispetto al 2013 cresce al Nord (+1,4% pari a +188 mila tonnellate) mentre scende al Centro (-0,3%) e al Sud (-0,9%).

Energia: con politiche low carbon risparmi fino a 66 mld di euro/anno su bolletta Italia

Una forte ‘decarbonizzazione’ del sistema energetico italiano consentirebbe una riduzione dell’80% delle emissioni di CO2 rispetto ai livelli del 1990 e un risparmio fino a 66 miliardi di euro sulla bolletta energetica nazionale, in uno scenario al 2050 che vede un aumento tendenziale dei prezzi delle fonti fossili. È quanto emerge dal Rapporto “Pathways to deep decarbonization in Italy - 2015”, realizzato dall’ENEA in collaborazione con la Fondazione Eni Enrico Mattei (FEEM).

Legambiente: la nuova edizione del rapporto Ecosistema Urbano

Città ingessate, statiche e pigre. Aree urbane che arrancano e faticano a rinnovarsi in chiave sostenibile ed essere culle di una rigenerazione urbana capace di migliorare la qualità dei singoli e della comunità.

ARCA e CASACLIMA certificano l'hotel più sostenibile d'Italia

L’Ecohotel Bonapace di Torbole sigla per la prima volta la collaborazione della certificazione trentina per le strutture in legno ARCA, con la altoatesina ClimaHotel, il protocollo di CasaClima dedicato espressamente alla gestione delle strutture alberghiere e all’offerta turistica e con quella d’oltralpe PassivHaus: una risposta a quella fetta di turisti, che secondo stime di mercato rasenta il 95%, preferisce strutture sostenibili e a basso impatto ambientale, ma che spesso non trova un’offerta adeguata

fonte: Habitech

GSE, modalità operative richiesta emissione CV da filiera corta

A seguito dei controlli effettuati, il Mipaaf ha trasmesso le certificazioni della quantità di biomassa da filiera corta riconosciuta ad ogni operatore nel periodo di riferimento dicembre 2013 - novembre 2014.
Questo è quanto ha comunicato il GSE in una news del 23 ottobre, specificando che sono disponibili le modalità operative per l’invio al Gestore delle richieste di emissione dei Certificati Verdi da filiera corta, ai fini del riconoscimento del coefficiente moltiplicativo k = 1,8 per il periodo di riferimento.

Calo emissioni EU: -25% al 2020?

Dalla relazione Trends and projections in Europe 2015 emerge infatti che le emissioni di gas-serra sono diminuite del 23% nel periodo 1990-2014 e si apprestano a raggiungere al 2020 quota -24% che diventa -25% con le misure aggiuntive previste dai Stati membri. L'Europa ha buone prestazioni in termini di emissioni anche perché in gran parte le delocalizza.

L’efficientamento energetico nelle PMI: efficienza e risparmio

Risparmiare energia sta diventando sempre di più una necessità dettata non più solo da motivazioni socio-ambientali ma anche economiche.

“L’efficientamento energetico nelle PMI: efficienza e risparmio”
è il convegno organizzato dalla Fondazione Ambiente Pulito il 29 ottobre a Verona, che intende analizzare l’efficienza energetica e le fonti rinnovabili come strumenti di crescita per le imprese e il territorio, attraverso percorsi e finanziamenti.

APRIE ad ECOMONDO

Ecomondo, ll grande salone dedicato alla green economy e all´economia circolare, si terrà dal 3 al 6 novembre a Rimini Fiera. La Provincia autonoma di Trento sarà presente con le sue attività ed imprese nel Padiglione D2.

In particolare, L'Agenzia provinciale per le risorse idriche e l’energia (APRIE)  partecipa ad Ecomondo 2015 con due interventi (in)formativi:

Provincia Autonoma di Trento: la produzione elettrica rinnovabile nel 2014

La produzione elettrica rinnovabile lorda (GWh) della Provincia autonoma di Trento e di Bolzano negli anni 2011-2014 (elaborazioni su dati Terna).

Incentivi alle rinnovabili non fotovoltaiche, la bozza di decreto inviata alla Conferenza unificata

La bozza di decreto, che ad una prima lettura non sembra contenere modifiche di rilievo rispetto alla precedente versione circolante a fine giugno, dovrebbe essere discussa nel corso della riunione tecnica della Conferenza unificata prevista per il 7 ottobre.

Corporate carbon pricing

L'attribuzione di un prezzo alle emissioni di carbonio ha ormai superato l'ambiente delle poitiche governative diventando uno strumento sempre più comune nel processo decisionale aziendale. Lo scorso settembre, oltre 1.000 aziende e  investitori hanno espresso  pubblicamente al vertice sul clima di New York il loro sostegnoall'introduzione di un prezzo per il carbonio.

Dal 25 e 26 settembre: caldaie con etichetta energetica e più efficienti

Il 25 settembre entra in vigore il Regolamento Ue che ha stabilito le regole per l'etichettatura dei i sistemi di riscaldamento d'ambiente. Il giorno successivo invece entra in vigore il Regolamento sulle specifiche per la progettazione ecocompatibile.

ODYSSE-MURE – Strumento per il monitoraggio delle politiche di efficienza energetica

Il convegno, organizzato presso ENEA a Roma il 10 settembre,  è stato l’occasione per presentare i risultati ottenuti dal progetto, che ha permesso di sviluppare una metodologia che rende compatibili e confrontabili i dati e le elaborazioni sui consumi energetici dei 29 Paesi europei coinvolti, realizzando così indicatori di efficienza energetica e di CO2 che la Commissione UE ha adottato ufficialmente come base statistica conoscitiva per le politiche energetiche dell’Unione.

Riforma certificati bianchi: rinnovabili vs efficienza

Il Ministero dello sviluppo economico ha messo in consultazione (aperta fino al 30 settembre 2015) un documento che illustra le linee di riforma del meccanismo dei Certificati Bianchi, lo strumento che dovrà garantire almeno il 60% dell'obiettivo nazionale di risparmio di energia al 2020. Tutti i soggetti interessati possono trasmettere osservazioni e proposte all’indirizzo certificatibianchi@mise.gov.it.

Condividi contenuti