elettricità

Provincia Autonoma di Trento: la produzione elettrica rinnovabile nel 2014

La produzione elettrica rinnovabile lorda (GWh) della Provincia autonoma di Trento e di Bolzano negli anni 2011-2014 (elaborazioni su dati Terna).

Sistemi di accumulo: una spinta da Tesla?

 Il ceo Tesla, Elon Musk, ha infatti fatto sapere di essere pronto a portare sul mercato una nuova generazione di batterie al litio disegnate appositamente per alimentare le abitazioni o supportare le grandi utility a immagazzinare energia in maniera più efficiente.

Domanda nazionale di energia elettrica gennaio 2015: -1.1%

Il rapporto mensile sul sistema elettrico pubblicato come di consueto da Terna indica che a gennaio 2015 la richiesta di energia elettrica è stata pari a 26,417 TWh, in calo del 2,0 % rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. La domanda di gennaio, depurata dagli effetti contrapposti calendario-temperatura (si è registrata una temperatura media inferiore di 1°C rispetto al gennaio 2014 e c’è stato un giorno lavorativo in meno) indica un calo del -1,1%.

132

Energia! Al via la nuova mostra-gioco di Muba a Milano

MUBA presenta ENERGIA! la nuova mostra-gioco interattiva dedicata ai bambini a partire dai 6 anni. Un percorso studiato ad hoc per i più piccoli e pensato per far vivere loro un’esperienza ludico-educativa e innovativa nell’approccio ai temi scientifici: i bambini sono invitati a conoscere il tema dell’energia elettrica grazie a installazioni di grande impatto che rendono la scienza divertente e coinvolgente.

ISTAT: I consumi energetici delle famiglie, dettaglio PAT

 E' stato recentemente presentato il rapporto I consumi energetici delle famiglie realizzato da Istat con Enea e MiSE. La nuova fotografia Istat dei consumi energetici delle famiglie: nel 2013 hanno speso oltre 42 miliardi di euro. Incide molto soprattutto il riscaldamento nel quale il metano resta la fonte più diffusa. Lampadine ad alta efficienza sono già tre quarti di quelle in uso.

IEA World Energy Outlook 2014: i punti salienti della scheda informativa

L'Agenzia Internazionale dell'Energia (IEA) ha recentemente pubblicato il suo World Energy Outlook 2014, corredato da una sintesi ed una scheda informativa. Di seguito riportiamo i punti evidenziati nella scheda informativa.

Come evolveranno i mercati energetici globali per il 2040?
 

Provincia Autonoma di Trento: la produzione elettrica rinnovabile nel 2013

La produzione elettrica rinnovabile lorda (GWh) della Provincia autonoma di Trento e di Bolzano negli anni 2011, 2012 e 2013 (elaborazioni su dati Terna). 

Idroelettrico, proroghe concessioni solo per preparare le gare

La proroga delle concessioni idroelettriche è possibile solo per preparare le gare e il "mini idro" va aperto anche ai privati. Lo ribadisce l'Antitrust in due segnalazioni 8 ottobre 2014 sulla legislazione in materia della Provincia di Trento. Sotto osservazione la legge provinciale del 21 dicembre 2007, n. 23 che prevede una proroga delle concessioni del "grande idroelettrico" a semplice richiesta.

fonte: reteambiente

Regolazione regionale della generazione elettrica da FER

Il GSE ha pubblicato il rapporto “Regolazione regionale della generazione elettrica da fonti rinnovabili" aggiornato al 31 dicembre 2013. Il documento costituisce un aggiornamento della prima versione pubblicata, relativa al 30 giugno 2013 e presenta nella parte introduttiva un elenco delle principali novità intervenute nel secondo semestre del 2013 in tema di regolazione regionale sulle fonti rinnovabili.

Energia, la bolletta di gruppo per spuntare il prezzo migliore

Sono già pù di 90mila gli italiani che hanno aderito al primo gruppo di acquisto creato in Italia da Altroconsumo, per ottenere il prezzo più basso di elettricità e gas. A settembre le varie società fornitrici si aggiudicheranno attraverso un'asta questo consistente "pacchetto" di clienti.

fonte: Repubblica.it

Effetto nimby sull'energia rinnovabile

Nel condominio Italia si continua a litigare. Sempre di più e soprattutto attorno alle opere a carattere energetico, in particolare nel settore delle rinnovabili. Nel 2012 le contestazioni contro i progetti di nuove infrastrutture sono impennate infatti del 7% rispetto all'anno precedente. Il dato emerge dal lavoro dell'Osservatorio Media Permanente Nimby Forum, il database nazionale che dal 2004 monitora la situazione delle opposizioni contro opere pubbliche e insediamenti industriali in costruzione o ancora in progetto.

...

Rapporto Energy Strategy: Rinnovabili Elettriche Non Fotovoltaiche

Biomasse solide e biogas, specialmente per i grandi impianti, sono tra le tecnologie più colpite dal decreto sulle rinnovabili elettriche entrato in vigore il 1° gennaio. Proprio per questo il settore dovrà cambiare: gli incentivi in vigore negli anni scorsi hanno favorito lo sviluppo di impianti di grandi dimensioni che basano parte del loro approvvigionamento sull’import di biomassa. Con il nuovo sistema incentivante invece si dovrà puntare su impianti piccoli e integrati in una filiera locale.

Stoccaggio: 13 mln da Bruxelles al progetto e-Storage

La pietra angolare di e-Storage – gestito dalla francese Alstom - sarà l’ammodernamento della stazione idroelettrica a pompaggio a velocità fissa (PSP) di Le Cheylas, in Francia, affinché possa gestire “diverse centinaia di megawatt in entrata” provenienti da impianti solari ed eolici.

Alcune pillole dalla sintesi del World Energy Outlook 2012

... presentate in ordine inverso rispetto a quello della sintesi ufficiale, per favorire la visibilità degli ultimi punti ...

Barometro EurObserv'ER 209: Solare termico e a concentrazione

EurObserv'ER ha pubblicato il nuovo rapporto sullo stato del solare termico e termodinamico in Europa al 2011. Dopo due anni di deciso declino il mercato del solare termico si è stabilizzato e le installazioni hanno fatto segnare un limitato -1.9% rispetto al 2010 con un'area complessiva di nuova installazione pari a 3.7 millioni di mq.  Parallelamente è continuato lo sviluppo del solare termodinamico per la parte elettrica permettendo alla Spagna di superare il GWe di potenza installata (1'151.4 MWe su un totale europeo di 1'157.15 MWe). 

Gli impianti di generazione distribuita: la situazione italiana nel 2010

Estratto dal Sommario Esecutivo del Monitoraggio dello sviluppo degli impianti di generazione distribuita in Italia per l’anno 2010, AEEG, Delibera 22 marzo 2012 98/2012/I/eel

Stoccaggio elettrico, una mappa aiuterà l’Europa

Il Centro comune di ricerca e l’University College Cork ha sviluppato un sistema di informazione geografica per valutare il potenziale dei Paesi Ue nel trasformare singoli serbatoi idroelettrici in sistemi a pompaggio ... [leggi]

L'utilizzo dei contatori intelligenti può cambiare il comportamento delle famiglie

Una campagna di risparmio energetico nella città di Sabadell ha aumentato la corresponsabilità dei cittadini nella riduzione dei gas ad effetto serra. Nel 2009 un bando della durata di due mesi ha permesso alle famiglie interessate di arruolarsi nel progetto. I volontari hanno ricevuto per un periodo di sei mesi dei contatori intelligenti che fornivano informazioni istantanee sul consumo in kWh, sui kg di CO2 equivalente associata e sui costi in euro.

Fattore di emissione nazionale per l'elettricità al consumo

Fattore di emissione Italia Bar chart

Il grafico riporta la quantità di CO2 (in grammi) associata ad 1 kWh di energia elettrica consumata. I dati sono calcolati partendo dai valori forniti dal National Inventory Report (2011, relativi alla produzione lorda di energia elettrica) che dettaglia la produzione italiana di gas serra e dalle serie storiche ISTAT sulla produzione elettrica italiana, tenendo conto delle perdite di distribuzione e dell'energia usati dagli ausiliari e per i pompaggi per ottenere il fattore di emissione associato all'energia elettrica consumata.

Di seguito riportiamo i fattori di emissione relativi alla sola produzione (non consumo) termoelettrica: si noti l'andamento degli ultimi anni dovuto ad un aumento dell'utilizzo del carbone.

Fattore di emissione Italia (produzione termoelettrica) Bar chart

Linee guida nazionali, le norme su aree non idonee non si applicano a Trento

24 Ottobre 2011
Linee guida nazionali, le norme su aree non idonee non si applicano a Trento

Vittoria della Provincia di Trento sulle Linee guida nazionali per impianti a fonti rinnovabili (Dm 10 settembre 2010). Le norme in materia di individuazione delle aree non idonee non si applicano alle Province autonome.

Rinnovabili elettriche al 2010: in Italia siamo al 22,8%

Rinnovabili elettriche al 2010: in Italia siamo al 22,8%
Secondo i dati forniti dal GSE il contributo della produzione netta da rinnovabili è passato dal 21,2% del 2009 al 22,8% nel 2010. I 76,9 TWh di produzione da rinnovabili elettriche è stato per quasi il 67% realizzato grazie all'energia idraulica. Importante il contributo del fotovoltaico nel 2010 soprattutto in termini di numerosità degli impianti.

Produzione elettrica TAA 2010 (Terna)

In allegato i dati forniti da Terna sulla potenza installata e sulla produzione di energia elettrica, con il dettaglio del comparto rinnovabili, relativamente all'anno 2010. Le informazioni sono completate con il dettaglio dei consumi.

I consumi sono aumentati, rispetto al 2009, del 2,8% mentre la produzione (lorda) risulta pari a 5064 GWh (+4,2%).

Documento: 

Nuovi prezzi minimi garantiti per il ritiro dedicato

Delibera Aeeg, nuovi prezzi minimi garantiti per il Ritiro dedicato

Con delibera ARG/elt 103/11 del 28 luglio 2011, l’Autorità ha ridefinito la struttura e i valori economici dei prezzi minimi garantiti per gli impianti a fonti rinnovabili fino a 1 MW.
A partire dal 2012, per gli impianti che beneficiano del Ritiro dedicato sono previsti scaglioni progressivi e nuovi prezzi minimi diversificati per fonte, ma in ogni caso mai inferiori a 76,2 €/MWh.

AEEG: Selezione dei progetti pilota di ricarica pubblica di veicoli elettrici (Delibera ARG/elt 96/11)

In generale, il livello dei 10 progetti presentati ad AEEG è stato valutato positivamente, anche se alcuni sono risultati carenti sotto il profilo dei veicoli certi direttamente associati alla fase di sperimentazione: tale carenza potrebbe inficiare il beneficio di sistema atteso, cioè la generazione di informazioni utili per il sistema elettrico stesso.

Terna PdS 2011: sistemi di accumulo diffuso di energia elettrica

Il documento descrive il quadro di riferimento, gli scenari previsionali e le nuove esigenze di sviluppo, con particolare attenzione all'installazione di sistemi di accumulo diffuso in grado di dare il massimo apporto alla sicurezza del sistema e alla riduzione delle congestioni sulle porzioni di rete a cui afferiscono le Fonti Rinnovabili Non Programmabili.

Consumi di energia elettrica TAA 2010

Terna ha reso disponibili i dati 2010 sui consumi provinciali di energia eletrica:

  • Trento: +2.8% (3209.8 GWh)
  • Bolzano: +8.5% (3195.9 GWh)

mentre la produzione lorda regionale presenta un +5.3% (11481.7 GWh)

Documento: 
Condividi contenuti