edilizia

L'aggregatore di notizie di APRIE

Una introduzione alle funzionalità dell'aggregatore di notizie relative ad energia ed ambiente messo a punto dall'osservatorio dell'Agenzia provinciale per l'energia di Trento:

visitatelo!!.

02.03.2017, convegno: INVESTIRE NELL'EFFICIENZA ENERGETICA: LE MIGLIORI PRATICHE IN ITALIA NELL'USO DEGLI STRUMENTI FINANZIARI - progetto europeo Finerpol

Un progetto di cooperazione transregionale per migliorare le politiche per un'economia a basse emissioni carbonio

Data: 
Giovedì, Marzo 2, 2017 - 09:00 - 17:00
Luogo: 
Castello del Buonconsiglio - Sala grande
Via Bernardo Clesio,5
Trento
Italy

Efficienza energetica, grande risparmio: se ne parla a Trento il 19 dicembre

Un evento informativo in cui si parlerà di incentivi introdotti a livello nazionale dal Conto Termico 2.0 e, più in generale, degli strumenti messi in campo per stimolare la riqualificazione energetica degli edifici e gli interventi tesi a ridurre il fabbisogno energetico, rivolti a soggetti pubblici e privati.

L'incontro è rivolto ad amministratori e tecnici degli enti locali, liberi professionisti e categorie economiche.

Data: 
Lunedì, Dicembre 19, 2016 - 14:00
Luogo: 
Sala Belli - Sede della Provincia Autonoma di Trento
Piazza Dante 15
Trento
Italy

ARCA e CASACLIMA certificano l'hotel più sostenibile d'Italia

L’Ecohotel Bonapace di Torbole sigla per la prima volta la collaborazione della certificazione trentina per le strutture in legno ARCA, con la altoatesina ClimaHotel, il protocollo di CasaClima dedicato espressamente alla gestione delle strutture alberghiere e all’offerta turistica e con quella d’oltralpe PassivHaus: una risposta a quella fetta di turisti, che secondo stime di mercato rasenta il 95%, preferisce strutture sostenibili e a basso impatto ambientale, ma che spesso non trova un’offerta adeguata

fonte: Habitech

Efficienza energetica e mercato immobiliare: i dati 2014 dell'indagine ENEA, I-Com , FIAIP

Disponibili i dati 2014 dell’indagine promossa da ENEA, I-Com e FIAIP sull’andamento del mercato immobiliare visto nella prospettiva dell’efficienza energetica e frutto delle elaborazioni delle risposte di oltre 1000 agenti immobiliari.

Simulazione Prestazioni energetiche edifici, la conferenza a Bolzano

Il 5 e 6 febbraio si è tenuto presso la Libera Università di Bolzano il convegno “Building Simulation Applications 2015”, seconda edizione della conferenza sulla simulazione delle prestazioni energetiche degli edifici.
Alcuni degli argomenti che ruotano attorno alle prestazioni energetiche degli edifici affrontati dalla sessioni tecniche sono stati: “Lighting modelling and control”, “User behavior and comfort”, “High performance buildings and retrofit”, “Energy Systems” e “Solar radiation modelling”.

Edifici, lo schema di Dm su requisiti minimi prestazione energetica

Dopo il varo a dicembre 2014 da parte dei Ministri competenti è in attesa in questi giorni dell'intesa della Conferenza unificata lo schema di Dm che aggiorna i requisiti minimi della prestazione energetica degli edifici. Il decreto interministeriale è emanato ai sensi del Dl 63/2013, convertito in legge 90/2013 che ha attuato la direttiva 2010/31/Ue, e manda in pensione i relativi allegati tecnici del Dlgs 192/2005.

Efficientamento edifici pubblici, parte la "Cabina di regia"

La Cabina di regia, istituita dai Ministri dello sviluppo e dell'ambiente, ha lo scopo di coordinare in modo ottimale le misure e gli interventi di efficienza energetica sul parco immobili pubblico. L'organismo è composto di 8 membri — 4 nominati dal Minsviluppo e 4 dal MinAmbiente — e si può avvalere della collaborazione di Enea Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile) e Gse (Gestore dei servizi energetici).

fonte: reteambiente

Smart City Exhibition 2014: Bologna per tre giorni capitale dell’innovazione

Torna dal 22 al 24 ottobre Smart City Exhibition, la manifestazione europea sulle tematiche dell’innovazione nelle città e nelle comunità intelligenti. La tre giorni riunirà a Bologna ricercatori, makers, politici, imprenditori e cittadini, valorizzando le migliori esperienze del nostro Paese e identificando dei modelli di successo internazionali replicabili anche in Italia.

Certificazione Energetica: stop al DOCET con le nuove UNI TS 11300?

Con la pubblicazione delle nuove normative tecniche UNI TS 11300 – parte 1 e 2, avvenuta in data 2 ottobre 2014, da più parti ci si sta ponendo il quesito se sia lecito continuare ad utilizzare il software DOCET, predisposto da ENEA e ITC-CNR, per redigere gli attestati di prestazione energetica. Dal sito ufficiale Docet:

EDGE: software libero per la progettazione di edifici efficienti in paesi emergenti

La Banca Mondiale attraverso il suo braccio settore privato, l’International Finance Corporation (IFC), ha recentemente debuttato con il suo strumento online chiamato EDGE (Excellence in Design for Greater Efficiencies) che permette a chiunque, dagli imprenditori ai manager ospedalieri ai proprietari di abitazione, di modellare l’efficienza di un edificio utilizzando varie opzioni e materiali alternativi. Per utilizzare il software EDGE, si può risiedere in qualsiasi parte del mondo, ma il progetto deve essere costruito in uno degli oltre 100 paesi dei mercati emergenti previsti.

Revisione della norma UNI TS 11300 su certificazione energetica degli edifici

Sono state pubblicate le nuove versioni della UNI/TS 11300-1:2014 “Prestazioni energetiche degli edifici - Parte 1: Determinazione del fabbisogno di energia termica dell'edificio per la climatizzazione estiva ed invernale” e della UNI/TS 11300-2:2014 “Prestazioni energetiche degli edifici - Parte 2: Determinazione del fabbisogno di energia primaria e dei rendimenti per la climatizzazione invernale, per la produzione di acqua calda sanitaria, per la ventilazione e per l'illuminazione in edifici non residenziali”.

Certificazione energetica edifici: presto le nuove UNI/TS 11300-1 e 11300-2

L’UNI ha infatti annunciato la imminente pubblicazione delle nuove versioni delle specifiche tecniche UNI/TS 11300-1 e UNI/TS 11300-2, relative, rispettivamente, alla determinazione del fabbisogno di energia termica dell’edificio per la climatizzazione estiva ed invernale e alla determinazione del fabbisogno di energia primaria e dei rendimenti per la climatizzazione invernale e per la produzione di acqua calda sanitaria. Ricordiamo che le UNI/TS 11300 fornisce una metodologia univoca per il calcolo del fabbisogno di energia degli edifici.

Guida ai contratti per riqualificare gli edifici pubblici

Una Guida ENEA-FIRE fa il punto sui contratti di prestazione energetica e il Finanziamento Tramite Terzi per progetti di efficienza nella Pubblica Amministrazione. Sarà presentata il 7 maggio nel convegno di Solarexpo, “EPC: i Contratti a prestazione garantite per la riqualificazione energetica di edifici e processi industriali”.

Efficienza energetica edifici: la strategia per raggiungere gli obiettivi UE

Per raggiungere per tempo gli obiettivi di efficienza energetica prefissati da Europe 2020, è stato sviluppato il progetto europeo MARIE – Mediterranean Building Rethinking for Energy Efficiency Improvement – cofinanziato dal programma MED e composto da 23 partner internazionali che collaboreranno per raggiungere un unico obiettivo: individuare una strategia di efficientamento energetico applicabile all’edilizia pubblica e privata.

Certificazione energetica degli edifici: come cambia la UNI/TS 11300

Le parti 1 e 2 della UNI/TS 11300 hanno già superato l’inchiesta pubblica finale UNI e verranno pubblicate nel corso del 2014, mentre i lavori di revisione relativi alla parte 3 non si sono ancora conclusi. Gli ultimi aggiornamenti sulle specifiche tecniche UNI/TS 11300 sono riportati anche sul numero di gennaio 2014 della rivista in PDF Energia e Dintorni, edita dal Comitato Termotecnico Italiano.

Certificazione energetica: alcune novità in Alto Adige ...

Le novità:

  • viene istituita una classe energetica ad hoc per i risanamenti energetici di vecchi edifici, la CasaClima R;
  • nuovi edifici: l'obbligo CasaClima A slitta di 2 anni (quindi al 2017)
  • centri storici, detrazione fiscale anticipata in un'unica soluzione: per quanto concerne il risanamento degli edifici presenti all'interno dei centri storici, la Provincia autonoma di Bolzano “anticiperà in un'unica soluzione il bonus fiscale offerto dallo Stato su un periodo di dieci anni.

fonte: casa&clima

Convertito in legge il decreto Ecobonus

Con l'approvazione del Senato (con 249 sì e due no), viene convertito in legge il decreto DL 63/2013, che proroga le detrazioni per la riqualificazione energetica e la ristrutturazione degli edifici, introduce il bonus mobili ed elettrodomestici e recepisce la Direttiva ‘Edifici a energia quasi zero’. L'articolo di edilportale riporta gli aspetti fondamentali del decreto che riguardano:

Detrazioni 65%: ecobonus anche per schermature e micro-cogenerazione

E’ quanto proposto dagli emendamenti approvati dalle Commissioni Finanze e Attività produttive della Camera in merito alla conversione in legge del DL n.63 del 4 giugno 2013, per il recepimento della Direttiva 2010/31/UE sulle prestazioni energetiche in edilizia e sulla proroga delle detrazioni del 50% per le ristrutturazioni e delle detrazioni del 65% per le riqualificazioni energetiche, già approvato dal Senato.

fonte: rinnovabili.it

DL 63/2013 sulla prestazione energetica in edilizia: le proposte di modifica delle Regioni

Le modifiche proposte dalle Regioni al DL 63/13 prevedono di escludere dall’applicazione del decreto gli impianti industriali sprovvisti di impianti di climatizzazione (art. 3 comma 1, 3. lett. b) per semplificare l’applicazione della norma sul territorio; sopprimere il comma 11 dell’art. 6 relativo all’attestato di qualificazione energetica, sempre per semplificare l’applicazione della norma; accogliere la proposta emendativa di cui all’art.

Da ACE ad APE: alcuni chiarimenti

Il Mise tiene a ricordare che per non creare un vuoto normativo le norme transitorie mantengono la vigenza e solo dall'entrata in vigore dei decreti di aggiornamento della metodologia di cui all'articolo 4, verrà abrogato il DPR 59/2009 (;articolo 13 dl 63/2013).

Il Governo recepisce la direttiva 2010/31/UE sugli edifici ad energia quasi zero

Il decreto di recepimento prevede l'attuazione entro il 31 dicembre 2014 di un Piano nazionale che comprenda l’indicazione del modo in cui si applica tale definizione, gli obiettivi intermedi di miglioramento della prestazione energetica degli edifici di nuova costruzione entro il 2015, informazioni sulle politiche e sulle misure finanziarie o di altro tipo adottate per promuovere il miglioramento della prestazione energetica degli edifici.

Condomini, MI CamCom lancia il contratto tipo per il “Servizio energia”

Promosso dalla Camera di Commercio di Milano, il contratto, che prevede clausole più “trasparenti”, permette di ripagare i costi dei lavori di riqualificazione con i riparmi in bolletta.

Consegnati gli European GreenBuilding Awards

Presentati i 10 migliori progetti sui 112 in concorso. Gli edifici sono responsabili di circa il 40% del totale dei consumi energetici in Europa. Le innovazioni introdotte dai vincitori hanno consentito un risparmio medio del 51%, dimostrando quanto l’obiettivo dell’efficienza nell’edilizia sia possibile e contribuisca in modo concreto al raggiungimento degli obiettivi stabiliti dalla Commissione Europea per il 2020.

fonte: zeroEmission

Costruire in legno ...

Un paio di esempi interessanti di costruzione che utilizzano legnami e materiali locali, abbattendo così l’impronta di carbonio della struttura: 

  1. WIDC, l’edificio in legno più alto del Nord America;
  2. il condominio Fortè Living in Australia, per il momento l’edificio in legno più alto al mondo.

Lombardia, all'Arpa i controlli sugli ACE

Dal 15 febbraio 2013 sarà l'ARPA che dovrà verificare la conformità degli attestati di certificazione energetica alla norma, nominare gli ispettori per i sopralluoghi, irrogare e riscuotere le eventuali sanzioni.

fonte: Nextville

Alcune pillole dalla sintesi del World Energy Outlook 2012

... presentate in ordine inverso rispetto a quello della sintesi ufficiale, per favorire la visibilità degli ultimi punti ...

Condividi contenuti