Un gioco di carte sull'energia: The University of Manchester Energy Database

L'Istituto Nucleare Dalton dell'Università di Manchester ha creato un gioco di carte didattico per esplorare alcune caratteristiche delle diverse fonti energetiche, con particolare riferimento alla realtà del Regno Unito. Le carte coprono una gamma di opzioni energetiche diverse, tra cui i combustibili fossili, l'energia nucleare e le fonti di energia rinnovabili, e sono caratterizzate, fra l'altro, da un codice colore per categoria per una facile identificazione. Il gioco è adatto a ragazzi in età scolare.

69

Noi abbiamo tradotto queste carte e le presentiamo nella versione italiana, singolarmente e come mazzo completo, in formato pdf: è possibile quindi stamparle ed utilizzarle subito per giocare.  Vediamo qualche dettaglio tecnico sul mazzo di carte, dettagli riportati per comodità d'uso anche su alcune carte informative incluse nel mazzo.

Gli attributi delle fonti energetiche

Ciascuna carta rappresenta una fonte energetica caratterizzandola con una serie di attributi espressi come percentuale nell'intervallo [0,100]:

  1. Carbonio risparmiato: una misura di come la tecnologia può contribuire a ridurre la nostra impronta di carbonio.  Questo tiene conto del ciclo di vita delle emissioni da: usi materiali, edilizia, trasporti e rifiuti, ecc. Un numero più alto indica un risparmio maggiore rispetto ad altre tecnologie.
  2. Densità di energia: una misura di quanta energia elettrica può essere generata in un dato volume.  Questo considera: le dimensioni della struttura, la superficie necessaria alla estrazione e il terreno per lo smaltimento dei rifiuti, ecc. Un'alta densità è necessaria per i paesi con alta densità di popolazione.
  3. Sostenibilità: una misura di quanto a lungo le risorse naturali dureranno per la produzione di combustibile e la creazione di strutture. Alcuni combustibili hanno una disponibilità limitata mentre altri sono completamente rinnovabil.
  4. Diffusibilità: una misura di quanto una tecnologia è sviluppata e utilizzabile su vasta scala. Alcune sono utilizzate su larga scala, altre non sono sviluppate commercialmente. Alcune sono commercialmente disponibili, ma è improbabile che siano prodotte in serie dall'industria privata a causa di problemi quali la convenienza economica.
  5. Affidabilità: una misura di quanto la produzione di energia è costante.  Alcuni sistemi sono costanti, altri sono prevedibilmente intermittenti e altri sono imprevedibili. Questo considera anche la probabilità di guasti e delle necessità di manutenzione.
  6. Efficienza economica: una misura del costo medio di una unità di energia elettrica sulla vita utile di un impianto. Questo considera gli edifici, costi operativi, smantellamento e smaltimento dei rifiuti. Maggiore è il numero, più conveniente è un sistema per la produzione di elettricità.

Come si gioca

Il mazziere, scelto a caso, mischia le carte e le distribuisce tutte ai giocatori, a faccia in giù. Il giocatore alla sinistra del mazziere sceglie uno degli attributi sulla carta superiore del proprio mazzo e ne legge il valore. Ogni giocatore legge poi il valore dalla propria prima carta. La persona con il valore più alto per l'attributo scelto vince e tiene tutte le carte, mettendole in fondo al proprio mazzo.  Il vincitore sceglie l'attributo per il prossimo giro. Il gioco continua fino a quando un giocatore, il vincitore, possiede tutte le carte.

Pareggio

Quando due o più giocatori hanno lo stesso valore vincente, tutti i giocatori ripongono la loro prima carta al centro del tavolo e il turno resta al giocatore che ha scelto l'attributo. Il giocatore che vince il giro di carte raccoglie anche la pila di carte dal centro del tavolo.

Varianti

Alcuni giocano in modo che un giocatore che rimane con tre ( o meno) carte le può guardare tutte e scegliere in quale ordine giocarle. Questa possibilità allunga il gioco in modo significativo.

Un'altra variante è quella di scegliere il proprio mazzo di carte (o mix di fonti di energia diverse) disponendo le carte della confezione a faccia in su, sorteggiando chi ha la prima scelta. Questo giocatore sceglie la sua prima carta.  La persona alla sinistra di questo giocatore la seconda carta, e così via, con i giocatori che prelevano a turno le carte fino ad esaurimento. La
partita viene poi giocata con i mazzi di carte così costruiti.