canne fumarie

Camera di raccolta e apertura d’ispezione

La UNi7129 prescrive che ogni camino debba avere al di sotto dell’allacciamento all’apparecchio un’altezza pari ad almeno 500 mm da utilizzarsi come camera di raccolta e che l’accesso a detta camera deve essere garantito mediante un’apertura di ispezione munita di chiusura metallica con guarnizione; le caratteristiche strutturali della camera di raccolta devono essere le stesse del camino.

Canali da fumo fuori norma (per manutentori)

Il manutentore che all’atto della manutenzione di un generatore atmosferico si trovi di fronte ad un canale da fumo che non rispetta le prescrizioni di cui alla norma UNi7129 (due diametri in verticale, lunghezza eccessiva, pendenza inadeguata, troppi cambiamenti di direzione) e che non è stato dimensionato da un progettista tramite i metodi generali di cui alla norma UNi EN 13384 o similari, può verificare il corretto tiraggio del sistema tramite metodo diretto oppure indiretto.

Canali da fumo fuori norma (per progettisti)

La norma UNi7129 afferma che i canali da fumo asserviti ad apparecchi di tipo B a tiraggio naturale con scarico verticale devono essere dotati di un tratto verticale di lunghezza non minore di due diametri e che il tratto sub orizzontale deve avere pendenza almeno pari al 5% e lunghezza non maggiore di 2,5mt. Inoltre non sono ammessi più di 2 cambiamenti di direzione con esclusione del raccordo di imbocco al camino.

Termostato fumi

Il Decreto ministeriale 21 aprile 1993 (entrato in vigore il 18 maggio 1993) ha approvato la norma UNi7271:1988 - Caldaie ad acqua funzionanti con bruciatore atmosferico – Dispositivi di controllo della evacuazione dei prodotti della combustione - Prescrizioni di sicurezza - la quale prescrive che le caldaie di tipo B1 devono essere dotate di termostato fumi che arresti il generatore nel caso in cui sia impedita la corretta evacuazione dei fumi.

Scarico a parete

La possibilità di scaricare a parete per le caldaie a gas di potenza non superiore a 35kW è regolata dall'art. 5 comma 9 del DPR 412/1993 e dalla norma UNi7129:2008.
L'articolo 9 del decreto è cambiato più volte in pochi anni e ha generato molta confusione.
Si riporta, quindi, un estratto del decreto aggiornato alle ultime modifiche introdotte dal D.Lgs 04 luglio 2014 n. 102.

Condividi contenuti