Rapporti - previsioni - pianificazione: una metodologia sempre trasparente e sicura?

Recentemente la rivista Nature ha pubblicato una nota in cui alcuni ricercatori dell'Università del Texas attaccavano, come troppo ottimistiche, le stime sulla futura produzione americana al 2040 di shale gas (e petrolio) fornite dall'EIA (Energy Information Administration). L'amministratore delegato di EIA,  Howard Gruenspecht, ha ritenuto bene scrivere una lettera a Nature affermando (paradossalmente) che:

Contrariamente a quanto riportato nell'articolo di Nature, EIA non caratterizza alcuna  delle proiezioni dei  suoi scenari a lungo termine come una previsione.

EIA (così come IEA, International Energy Agency) rappresenta una delle fonti su cui l'intero mondo di politici, imprenditori e governi si basa per prendere le proprie decisioni.

128

Due esempi importanti, relativi agli USA, basati sulle previsioni  EIA della produzione di gas naturale sono:

  1. le politiche dell'EPA che porteranno alla chiusura di molte centrali a carbone (che dovrebbero essere rimpiazzate da centrali a gas);
  2. lo sviluppo di terminali LNG (per la liquefazione e l'esportazione di gas naturale).

E' abbastanza evidente l'impatto negativo che possono avere delle 'previsioni' grossolanamente errate. Gruenspecht potrebbe voler dire agli utenti che le  previsioni della EIA dovrebbero essere prese  con discernimento. Tutte le previsioni sono problematiche, e la loro accuratezza si deteriora rapidamente quanto più lontano nel tempo si collocano. Ma  le previsioni a lungo termine sono  in verità  quasi inutili a meno che non siano utilizzate  espressamente per caratterizzare i rischi futuri (piuttosto che 'rimuoverli'). L'attenzione dovrebbe essere posta sull'intervallo dei possibili valori (e non su un solo valore/scenario considerato rappresentativo). La conoscenza dell'intervallo di possibili valori è infatti molto più informativa della natura dei rischi che abbiamo di fronte, ma solo se la previsione è stata preparata onestamente e diligentemente.


Gruenspecht potrebbe anche star riconoscendo quello che non può effettivamente dire:

Previsioni o proiezioni o come volete chiamarli sono intrinsecamente politico. Sono realizzati con un occhio al piacere chi paga per loro, in questo caso, il Congresso degli Stati Uniti.


Quindi ... CAVEAT EMPTOR (il compratore stia attento)

fonte: Resource Insights