efficienza energetica

DL 63/2013 sulla prestazione energetica in edilizia: le proposte di modifica delle Regioni

Le modifiche proposte dalle Regioni al DL 63/13 prevedono di escludere dall’applicazione del decreto gli impianti industriali sprovvisti di impianti di climatizzazione (art. 3 comma 1, 3. lett. b) per semplificare l’applicazione della norma sul territorio; sopprimere il comma 11 dell’art. 6 relativo all’attestato di qualificazione energetica, sempre per semplificare l’applicazione della norma; accogliere la proposta emendativa di cui all’art.

Efficienza energetica: evoluzione del quadro normativo

La direttiva 31/2010/ce, recepita in Italia con Dl 4 giugno 2013, n.

Energia ed informazione: alcuni filmati dalla PAT

La Provincia autonoma di Trento, da molti anni attiva nella promozione delle energie rinnovabili e dell'efficienza energetica tramite incentivi ed attività informative, ha recentemente pubblicato alcuni brevi filmati sul tema, alcuni finanziati come attività del progetto BIO-EN-AREA:

Da ACE ad APE: alcuni chiarimenti

Il Mise tiene a ricordare che per non creare un vuoto normativo le norme transitorie mantengono la vigenza e solo dall'entrata in vigore dei decreti di aggiornamento della metodologia di cui all'articolo 4, verrà abrogato il DPR 59/2009 (;articolo 13 dl 63/2013).

Incentivi: dai mobili alle finestre come ottenere le agevolazioni fiscali

Proroga di sei mesi per le ristrutturazioni edilizie. Il bonus è stato confermato nella misura del 50% fino a una spesa di 96 mila euro. Il limite è annuale per singola abitazione. La detrazione si spalma su dieci anni in altrettante rate dal valore costante. Non servono molti documenti per ottenere il beneficio: è sufficiente presentare una fattura e pagare attraverso un bonifico tracciabile ...

fonte: corriere.it

Il Governo recepisce la direttiva 2010/31/UE sugli edifici ad energia quasi zero

Il decreto di recepimento prevede l'attuazione entro il 31 dicembre 2014 di un Piano nazionale che comprenda l’indicazione del modo in cui si applica tale definizione, gli obiettivi intermedi di miglioramento della prestazione energetica degli edifici di nuova costruzione entro il 2015, informazioni sulle politiche e sulle misure finanziarie o di altro tipo adottate per promuovere il miglioramento della prestazione energetica degli edifici.

Il Regno Unito aggiorna i valori del Renewable Heat Premium Payment

Il meccanismo governativo di pagamento riservato ai cittadini britannici che hanno scelto di convertirsi a sistemi di riscaldamento più ecologici ha raddoppiato il valore dei voucher. Lo ha annunciato il governo dichiarando che i buoni messi a disposizione dal Renewable Heat Premium Payment (RHPP) sono arrivati a 2.300 sterline per le pompe di calore geotermiche, 2.000 per le caldaie a biomassa, 1.300 per pompe di calore ad aria e 600 per impianti solari.

Condomini, MI CamCom lancia il contratto tipo per il “Servizio energia”

Promosso dalla Camera di Commercio di Milano, il contratto, che prevede clausole più “trasparenti”, permette di ripagare i costi dei lavori di riqualificazione con i riparmi in bolletta.

Consegnati gli European GreenBuilding Awards

Presentati i 10 migliori progetti sui 112 in concorso. Gli edifici sono responsabili di circa il 40% del totale dei consumi energetici in Europa. Le innovazioni introdotte dai vincitori hanno consentito un risparmio medio del 51%, dimostrando quanto l’obiettivo dell’efficienza nell’edilizia sia possibile e contribuisca in modo concreto al raggiungimento degli obiettivi stabiliti dalla Commissione Europea per il 2020.

fonte: zeroEmission

Costruire in legno ...

Un paio di esempi interessanti di costruzione che utilizzano legnami e materiali locali, abbattendo così l’impronta di carbonio della struttura: 

  1. WIDC, l’edificio in legno più alto del Nord America;
  2. il condominio Fortè Living in Australia, per il momento l’edificio in legno più alto al mondo.

Ispezioni impianti termici e certificatori energetici, in arrivo i regolamenti nazionali

Il Capo dello Stato ha firmato nei giorni scorsi i due regolamenti su disciplina di esercizio, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici e sui requisiti dei certificatori energetici degli edifici. I provvedimenti entreranno in vigore dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale.

Regolamento sui requisiti dei soggetti certificatori energetici degli edifici

A distanza di circa sei anni dall’emanazione del D.Lgs. 311/2006, che ha integrato e modificato il testo del D.Lgs. 192/2005, il 15 febbraio scorso il Consiglio dei Ministri ha approvato lo schema di Decreto Presidenziale (di seguito “Regolamento” o “Decreto”) recante i requisiti per i soggetti certificatori energetici degli edifici, previsto dall’art. 4 comma 1 lettera c) del D.Lgs. 192/2005.

Via alla "Strategia energetica nazionale": superare gli obiettivi Ue

Superamento degli obiettivi ambientali europei del pacchetto "20-20-20", minore dipendenza energetica dall'estero, "rinnovabili" prima fonte di energia elettrica. Questi gli obiettivi della Strategia energetica nazionale (Sen) approvata con Dm 8 marzo 2013, diffuso il 14 marzo sul sito del Ministero dello sviluppo.

fonte: reteambiente

Lombardia, all'Arpa i controlli sugli ACE

Dal 15 febbraio 2013 sarà l'ARPA che dovrà verificare la conformità degli attestati di certificazione energetica alla norma, nominare gli ispettori per i sopralluoghi, irrogare e riscuotere le eventuali sanzioni.

fonte: Nextville

premio A+Com che premia i migliori Paes d'Italia

È fissato per l’8 marzo il termine per presentare la domanda di partecipazione al premio A+Com, istituito da Alleanza per il Clima Italia e Kyoto Club e rivolto agli enti pubblici che hanno elaborato e deliberato il proprio Piano di azione per l’energia sostenibile (Paes) nell’ambito dell’adesione al Patto dei sindaci.

Disponibile il nuovo 'Rapporto Annuale Efficienza Energetica' curato da ENEA

Secondo il rapporto ENEA l’applicazione delle misure previste dal PAEE 2011 (Piano d’Azione per l’Efficienza Energetica) ha consentito nel 2011 un risparmio complessivo di 57.595 GWh/anno, con un incremento del 17,1% rispetto al 2010.

Il risparmio energetico conseguito nel 2011 rispetto agli obiettivi nazionali attesi al 2016 con il PAEE 2011 evidenziano una maggiore efficacia delle misure adottate per i settori del residenziale e dell’industria, mentre continuano a permanere le difficoltà per il terziario e per i trasporti.

ESCo a capitale misto pubblico-privato, si può fare

Il Tar Lombardia ha stabilito che gli enti locali possono costituire proprie ESCo per ottimizzare l'uso dell'energia negli edifici di loro proprietà, anche nella forma di società mista pubblico-privata. Fonte: Nextville.

Habitech organizza un incontro informativo sul Bando FESR 2012

All’incontro saranno presenti Alessandro Olivi, Assessore all’Industria della Provincia Autonoma di Trento ed i tecnici dell’Agenzia provinciale per l’Incentivazione delle Attività Economiche (APIAE), Marchi e Conotter, che illustreranno il bando e risponderanno alle domande degli imprenditori presenti.

Fonte: Habitech.

GSE: il Conto Termico

Con la pubblicazione del DM 28/12/12, il c.d. decreto “Conto Termico”, si dà attuazione al regime di sostegno introdotto dal decreto legislativo 3 marzo 2011, n. 28 per l’incentivazione di interventi di piccole dimensioni per l’incremento dell’efficienza energetica e per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili.

Il Gestore dei Servizi Energetici – GSE S.p.A. è il soggetto responsabile dell’attuazione e della gestione del meccanismo, inclusa l’erogazione degli incentivi ai soggetti beneficiari.

Aperta la call per le proposte di progetto di Intelligent Energy Europe 2013

E' aperta la call per la presentazione dei progetti all'interno dell'iniziativa Intelligent Energy Europe 2013. I temi sono i seguenti:

PAT: Appunti sul monitoraggio energetico ed emissivo

In allegato una breve presentazione sul contesto e le metodologie alla base del monitoraggio energetico ed emissivo della Provincia autonoma di Trento.

Illuminazione pubblica, linee guida per l'efficienza

L’ENEA ha presentato le Linee Guida per i Comuni per fornire uno strumento di supporto per una gestione efficiente del servizio di pubblica illuminazione, nel corso del convegno organizzato dall’ENEA, in collaborazione con CRIET - Centro di Ricerca Interuniversitario in Economia del Territorio, dal titolo: “Lumière. L’illuminazione pubblica nella prospettiva della Smart city”.

fonte: guidambiente.it

 

Alcune pillole dalla sintesi del World Energy Outlook 2012

... presentate in ordine inverso rispetto a quello della sintesi ufficiale, per favorire la visibilità degli ultimi punti ...

Piemonte: approvati 39 milioni per il Piano d'azione sull'energia

Le risorse che saranno inizialmente destinate agli interventi previsti dal Piano d'azione 2012-2014 verranno così ripartite:

Lombardia: Norme più facili per le certificazioni energetiche

La Giunta regionale lombarda ha introdotto importanti novità:

In Gazzetta la direttiva europea sull'efficienza energetica

È stata pubblicata sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 315 del 14 novembre la direttiva 2012/27/UE del 25 ottobre 2012 sull'efficienza energetica. 

Stati Generali della Green Economy: i documenti

Otto gruppi di lavoro e numerosi incontri tematici, con la partecipazione di 1000 esperti, hanno consentito di mettere a punto la proposta di Un programma di sviluppo della green economy per contribuire a far uscire l’Italia dalla crisi.

E' possibile accedere ai documenti prodotti dai vari gruppi di lavoro ed in particolare al documento di sintesi:

70 Proposte di sviluppo della green economy per contribuire a far uscire l’Italia dalla crisi.

AEEG: rapporto TEE dal 01.01.2012 al 31.05.2012

Il Rapporto presenta dati sull'andamento delle certificazioni dei risparmi energetici effettuate nell’ambito del meccanismo dei TEE al 31 maggio 2012, dettagliati per tipologia di progetto, proponente (prima parte) e regione (terza parte). Nella seconda parte del Rapporto sono presentate le previsioni aggiornate relative alle capacità di raggiungimento dell’obiettivo nazionale di risparmio energetico per il 2012, la cui data di chiusura è il 31 maggio 2013, con la possibilità di compensare eventuali quote residue entro il 31 maggio 2014.

Condividi contenuti